Le mamme, il pomeriggio

mamme multistasking

Le mamme, il pomeriggio, le incontri quattro o cinque volte. Sempre le stesse, alla guida delle loro macchine sempre piene di roba. Le buste della spesa, il borsone da calcio, lo zainetto della piscina, la cartellina del catechismo, la borsa della palestra, un cambio che non si sa mai….
Le incroci nei corridoi delle scuole, alcune con un piccoletto in braccio, “scusa me lo tieni un secondo che metto il giubbotto a Filippo?”.
Le mamme, il pomeriggio sono sempre di corsa, non fanno mai la pipì, la tengono fino a quando stanno per scoppiare perché c’è la lezione di danza che inizia tra dieci minuti, perché la riunione a scuola oggi è alle 5, perché dai che se ti muovi facciamo in tempo a prendere un gelato prima della piscina.

Attraversano la città in lungo e in largo sfrecciando sui loro bolidi a 20 all’ora , salgono e scendono dalle auto decine di volte, a volte le lasciano in quattro frecce sui marciapiedi, è vero, ma lo fanno solo perché nel parcheggio della scuola non c’è mai posto,  e loro, le mamme, hanno già un altro impegno, un altro parcheggio da cercare, da un’altra parte.

Fanno la fila in cartolibreria, e quando tocca a loro, è già il momento di scappare via, perché c’è un bambino che le aspetta nello spogliatoio della piscina oppure fuori dalla palestra, c’è un dentista da raggiungere zigzagando nel traffico, ci sono i compiti per mercoledì da finire.
Poi, dopo aver fatto più cose di Wonder Woman, il pomeriggio magicamente finisce, e allora? Finalmente un po’ di relax?
No.
Perché  le mamme, quando tornano a casa dai loro pomeriggi incasinati, devono fare la doccia ai loro nanetti, preparare la cena, mi raccomando: un primo diverso per ognuno, a me non piace il pomodoro! io odio la pasta al pesto!.
E poi ci sono quelle mamme che lavorano, tutto il giorno. E mi chiedo in continuazione come fanno, sono creature di un altro pianeta, mandate sulla terra a conquistarla, non può esserci altra spiegazione.

Le mamme, il pomeriggio, non ce la possono fare. E invece, chissà come, ce la fanno sempre.

Annunci

3 pensieri su “Le mamme, il pomeriggio

  1. Grandioso il tuo post.
    Io sono di quelle mamme che ho sempre tanti di quei sacchetti della spesa in mano, con avvinghiata al fianco la mia piccola dissennatrice e una pancia di 8 mesi che sporge che quando devo aprire l’auto mi guardo intorno, trovo un vecchietto e gli dico: Che, scusi, me la apre la macchina?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...