Fare del bene fa bene!

La-Pina-per-il-Villaggio-SOS-in-Perù

Può sembrare una cosa da poco, donare 2 euro, mandare un SMS o acquistare un braccialetto non cambierà di certo il destino dell’umanità.
Ma qualche volta un piccolo, piccolissimo gesto, ha il potere di diventare una cosa enorme per qualcuno che sta dall’altra parte del mondo e non immagina neanche come si viva nel nostro.

La settimana appena trascorsa mi ha fatto odiare l’umanità a livelli inimmaginabili, mi ha fatta piangere di rabbia e dolore, mi si è presentato davanti agli occhi tutto lo schifo di un mondo che sapevo esistesse, ma che non avevo mai affrontato di persona.

Provo un immenso sentimento di odio nei confronti di chi si accanisce sui più deboli, su chi li sfrutta per avere un qualsiasi tornaconto, verso chi non ha scrupoli, non ha cuore e nemmeno anima. Grazie al profilo Instagram Instamamme, è venuta alla luce una serie di utenze gestite da veri e propri pedofili, una rete di orrore che abbiamo voluto, anzi abbiamo DOVUTO denunciare alla polizia, si, perché cercare di fermare l’orrore quando lo si incontra è un dovere, di tutti.

Ma ci sono dei giorni in cui il mondo ti sorprende.
Si trasforma in un posto bellissimo in cui tutto viene messo da parte e lascia spazio al cuore, all’amore incondizionato e alla sensibilità.
La storia pazzesca del piccolo Miles Scott, ha commosso tutti, ci ha dimostrato quanto di buono possa esserci in ognuno di noi, quanto le seccature e le difficoltà che ogni giorno affrontiamo, siano in realtà un nulla rispetto a ciò che è davvero importante.

La PinaDiegoPassoni e La Vale (speaker di Radio Deejay n.d.r.) sono da anni in prima fila per aiutare i bambini che vengono accolti nei Villaggi SOS dei paesi maggiormente in difficoltà, Lima, Africa, Perù…hanno girato il mondo e si sono riempiti gli occhi di dolore ascoltando e vedendo storie incredibili di abuso e abbandono, ma non hanno mollato, hanno continuato a portare il loro sostegno promuovendo di volta in volta campagne di sensibilizzazione e foundraising.

L’ultima, in ordine di tempo, di queste campagne è Una nuova casa per i bambini di Pachacamac!”, sostenuta anche da Geisha Love, brand vicentino di gioielli che ha voluto realizzare un bracciale speciale, una limited edition in 100 pezzi, proprio per promuovere il foundraising per “SOS Villaggi dei Bambini”, il cui intero ricavato sarà devoluto per la causa, partecipando anche attivamente per correre in aiuto delle persone colpite dal tifone nelle Filippine.

Mi sento davvero orgogliosa di aver potuto prendere parte a questa iniziativa, promuovendo la campagna e monitorandola poi sui social, e vedere il sito bloccarsi per i troppi accessi mi ha realmente riempito il cuore di gioia.

Non è necessario compiere grandi imprese per essere grandi persone, e non è neanche giusto credersi degli eroi se diamo il nostro contributo a chi ne ha davvero bisogno, ma sentire il cuore che ti pulsa nel petto perché senti che stai facendo qualcosa di buono, è una sensazione davvero impagabile.

Se volete contribuire anche voi potete acquistare il bracciale qui, oppure per avere maggiori informazioni e scoprire come sostenere queste importanti iniziative, il sito è www.sositalia.it.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...