Non ti sopporto più, davvero!

Schermata 2013-06-28 alle 16.32.50

C’è chi è intollerante al lattosio e gli tocca spendere un euro e cinquanta per potersi bere un cappuccino al bar fatto con Zymil, c’è anche chi soffre di celiachia e non può mangiare niente di niente (o quasi), ci sono poi quelli allergici alle graminacee, agli acari, ai pollini, alle fragole ai pomodori e a chi più ne ha più ne metta, che quando arriva la stagione di ciò a cui sono intolleranti, devono correre in farmacia e fare il pieno di antistaminici e antiallergenici.

Ma quelli che soffrono di intolleranza alle persone come si curano?
Non esiste una medicina per quelli come me?

Ora, voi dovete capire che io sono al mare da quasi una settimana (l’unica settimana in cui vedrò il mare quest’anno, ndr)…e, nell’ordine, è andata così:

– mi sono ustionata in ogni dove nei primi due giorni
– il terzo giorno siamo dovuti scappare dalla spiaggia perché da riva saliva minaccioso un muro di sabbia
– ha piovuto
– ci sono stati (e ci sono) 15°C
– a circa 30 km da dove sono, tempeste di sabbia e allagamenti vari
– ha piovuto ancora
– oggi è di nuovo autunno
Con questi presupposti mi sento anche piuttosto in diritto di avercela con il mondo intero, e se non siete d’accordo, non capite una mazza.

Non capisco proprio cosa sia, ma dove mi giro trovo qualcuno che inevitabilmente mi fa saltare i nervi.
Sui social poi…fastidio come se piovesse!
Ma dico io, ma lo fate apposta? Che già io sono una rognosa antipatica di mio, non ho mica davvero bisogno di farmi venire il sangue amaro ancora di più. Ecco, mi vedo costretta a fare outing, nel caso ancora non si fosse capito, soffro di una grave forma di intolleranza alle persone, ma mica a tutte eh, no, solo a quelle che ultimamente trovo davvero insopportabili.

Non sopporto quelli che si appropriano in maniera neanche velata, delle idee degli altri, le usano per farsi belli o sembrare migliori, non rendendosi conto di essere solo patetici.
Non sopporto i leccaculo, in generale, quelli che pendono dalle labbra degli altri perché pensano di ricevere un qualche tornaconto.
Non sopporto chi si spaccia per espertone di qualcosa, quando in realtà l’unica cosa di cui è davvero esperto è il cazzeggio professionale.
Non sopporto quelli che non hanno il coraggio di esternare fino in fondo le proprie idee, che si espongono solo quel tanto che basta a non fare incazzare nessuno.
Non sopporto quelli che di fronte ai problemi scappano, invece di cercare di risolverli.
Non sopporto quelli che sono bravo solo io, e quando gli parli delle basi del SMM ti guardano come stessi recitando Shakespeare in aramaico.
Non sopporto Leonardo Bonucci che ieri sera ha calciato il rigore addosso all’Angelo di Rio, e non ci ha portati in finale.
Non sopporto quelli che su twitter hanno massacrato Leonardo Bonucci per aver sbagliato un rigore, suvvia è solo calcio in fondo.
Non sopporto le mamme che si presentano alla Sala Giochi Galaxia con tacco 12 e minigonna giropassera, ma chi pensate di incontrare?
Non sopporto quelli che si lamentano sempre, soprattutto degli atteggiamenti degli altri.

Non sopporto di essere qui al mare, con i jeans e la felpa, a lamentarmi di tutto e di tutti, quando l’unica cosa che davvero non tollero è di stare a 50 metri dalla spiaggia e non potermi infilare costume e infrandito…

Annunci

5 pensieri su “Non ti sopporto più, davvero!

  1. Non tocchiamo le mamme che si presentano alla Sala Giochi Galaxia con tacco 12 e minigonna giropassera. Altrimenti cosa guardano i papà alla sala giochi Galaxia? Pui documentare?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...