L’elettore Social e la politica 2.0

Schermata 2013-02-21 a 08.50.07

Vabbè dai, visto che ormai la ruota ha iniziato a girare in questo senso, tanto vale cavalcare l’onda della passione pre-elezioni scatenata dall’imminente voto del fine settimana, rimanendo quindi in tema elettorale.
E’ da qualche giorno che leggo con maggior attenzione del solito la mia TL di Facebook per cercare di farmi un’idea su come, nel piccolissimo micrcosmo dei miei circa 500 amici, si affronti il tema delle elezioni.
Dopo accurate osservazioni ho capito che il social elettore (su FB perchè su Twitter è più complessa l’analisi), può essere suddiviso in diverse categorie, o meglio in diversi compartimenti stagni.

Vi propongo quelli che secondo me sono i più significativi.

1- Lo schierato informato
Già dal nome si capisce che questo amico ha preso davvero a cuore la questione. E’ quell’amico che si interessa di politica, legge di politica, scrive di politica e (molto probabilmente) vive pure di politica. Condivide status, immagini e articoli sull’argomento, naturalmente cercando di tirare l’acqua al proprio mulino, ma lo fa in modo costruttivo, senza insultare le altri parti, senza sputare sui concorrenti, tenendo sempre un approccio – diciamo così – giornalistico. Pubblica cose del tipo: “il nostro leader propone questo questo e quest’altro, vota pensando al tuo futuro, non farti ingannare da chi cerca di prendere solo il tuo voto”.
E’ pacato, informato, educato e convinto in ciò che promulga agli altri, ma ha difetto: praticamente non esiste o si conta sulle dita di mezza mano.

2- Lo schierato per partito preso
Fratello eterozigote dello schierato informato, anche lui ha molto a cuore il futuro politico dell’Italica regione, ma, a differenza di quanto descritto nel punto 1, questo amico ha deciso chi cosa e come votare a 18 anni e non si è più messo in discussione da allora. L’approccio rispetto al num.1 è decisamente diverso, l’SPPP (schierato per partito preso) infatti non ha mai preso in considerazione l’ipotesi che chi ha votato fino ad oggi possa essere sostituito da una nuova realtà, o anche solo da nuove persone e addita a ignoranti (leggi comunisti/fascisti) chiunque tenti di fargli notare i limiti oggettivi della parte in questione. Insomma, lui ha ragione, e se usa toni offensivi per difendere il proprio prediletto, lo fa perché lui/lei ha ragione e voi siete solo poveri comunisti/fascisti. Sia chiaro, questo amico non fa parte di una fazione particolare, ma è presente in tutte, la sua arroganza, insomma, non ha colore politico.

3- L’indeciso
Una vita dura la sua, fatta di continui stimoli che arrivano da più parti. L’indeciso lo trovi a vagare senza meta tra il clamore di tutti quei post che parlano di destra, sinistra, centro, rivoluzioni civili ecc…non sa se e cosa commentare, quasi spaventato dal proliferare di cotanto materiale (il più delle volte inutile). Se sei indeciso e davvero non hai idea di cosa votare, ti do un consiglio spassionato: non frequentare i social network (soprattutto Facebook in periodo pre-elettorale), rischi di uscire di senno, tutti dicono tutto e il suo contrario…piuttosto, se hai stomaco, leggiti i programmi elettorali dei singoli partiti e…auguri!

4- Il finto menefreghista
Questo personaggio, tipicamente facebookiano, non manca mai, ma non solo quando si parla di politica…solitamente è un finto menefreghista in ciò che riguarda tutti gli argomenti, vita privata degli altri in primis. Se ne sta in disparte, non commenta, non condivide, sembra essere estraneo, ma in realtà è pronto per discutere di ciò su cui altri si sono confrontati su FB, magari al bar o a cena con la famiglia. Tu sei lì che arrotoli i tuoi bigoli e lui/lei se ne esce con: “ma quanto stupido è Gino che ha deciso di votare per Antonio! Ma lo sai cosa ha scritto Federico sul partito dell’Amore?”. Ma se hai qualcosa da dire fallo, i social network esistono per questo!

5- Il vero menefreghista
Quello che…la politica è proprio l’ultimo dei suoi pensieri. Nulla potrebbe distrarlo dalla proliferazione sulla sua bacheca di post condivisi dalle sue pagine preferite. Bambini, gattini, fiori, sole, cuore amore e citazioni di personaggi famosi…Il mio preferito, lo ammetto.

6- L’indignato
L’indignato ce l’ha con tutti, si chiede continuamente come sia possibile che succedano certe cose. Se lo chiede, ma non trova mai risposta. Ogni notizia è buona per indignarsi e  gridare vergogna! Non aspetta altro che accada qualcosa di furori dall’ordinario per potersi alzare in piedi (me lo sto immaginando, eh), sollevare in alto l’indice e urlare tutto il suo disappunto contro un sistema che fa schifo. Non è importante quale sia l’argomento, l’importante è potersi dire disgustati!

7- Il rivoluzionario
Questo amico, con i suoi post/commenti/condivisioni/like, cambierà il mondo. O almeno ci proverà.
Non confondete però il rivoluzionario con quello che si lascia affabulare da chi sprizza demagogia da tutti i pori, quella è un’altra cosa…Il rivoluzionario non è quello che andava in piazza per Grillo e ora vota per Giannino perché va più di moda. No, il rivoluzionario, quello vero, è pronto ad andare in prima linea se la speranza è quello di rovesciare il sistema, ci mette la faccia, spende fiumi di parole, cambia il suo nickname perché deve essere chiaro quello che ha deciso di fare.
Tanto di cappello, davvero, in un momento in cui la sfiducia assale tutti gli aspetti della nostra vita, trovo davvero ammirevole che ci sia qualcuno pronto a lanciarsi in nuove sfide che, diciamocelo, sembrerebbero perse in partenza.

Vabbé dai, si fa per chiacchierare, perché in realtà le persone non si possono mai categorizzare in maniera precisa – e meno male – però pensateci bene, nessuno dei vostri amici di FB corrisponde almeno ad uno di questi punti?

Vi starete chiedendo (ma anche no) a quale categoria appartengo io, bene se trovate la risposta, sono qui.
Fatemi sapere.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...