Lady Gaga e i suoi “Little Monsters” prendono vita online

Che cosa vi verrebbe in mente di fare se aveste 24 milioni di follower su Twitter e 50 milioni di fan su Facebook?
Se la vostra risposta non è “lancerei un social network tutto mio” allora non siete Lady Gaga.
Eh già, perchè la camaleontica signorina Germanotta ha pensato bene di investire una parte del suo più che cospicuo impero per creare un social network dedicato ai suoi fan, ai piccoli mostri per l’appunto.

Mentre lavorava sul suo secondo album infatti, Lady Gaga ha sviluppato il tema del mostro, in un’accezione fisica del termine, ma anche psicologica, ovvero quella che riguarda le proprie paure interiori (Monster of Death, alcol, droghe, ecc.).
Durante l’estate del 2009, ha iniziato ad usare il nome durante le sue esibizioni dal vivo, prima parlando di se stessa, e poi indicando i suoi fan, che si sono riconosciuti e hanno iniziato a sentirsi parte di una sorta di gruppo di mostri con la passione per Gaga.

C’è stato poi il “The Monster Ball” e Lady Gaga ha visto un fan di Boston salutare un altro fan con la mano ad artiglio, rendendosi conto del successo della “Little Monnsters” mania.
La truccatissima e parrucatissima artista deve quindi aver pensato che il momento fosse maturo per dare spazio e voce al suo “esercito di mostri”, creando il proprio personalissimo social network.
E proprio come accade nel locale più esclusivo, se non sei un mostro certificato non puoi entrare: LittleMonsters.com è per adesso in fase di test, e bisogna richiedere un invito inviando la propria mail per accedervi, una volta inviata la richiesta, si rimane in attesa di ricevere un invito “ufficiale”.
Io l’ho mandata, vi farò sapere se e quando diventerò un mostro.

Non mi piace la musica di Lady Gaga, e non mi piace nemmeno come si propone, ti dice che è nata così (quando canta Born This Way) e poi nessuno sa che faccia abbia in realtà perchè è sempre mascherata o ipertruccata.
Ma apprezzo sempre la capacità di un artista di reinventarsi, di provare strade nuove, di rappresentare un punto di riferimento per milioni di fan.
Faccio quindi i miei complimenti alla lungimiranza di (chi si occupa del marketing di) Lady Gaga.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...